Particolare stilizzato della cupola del Pantheon, Roma

Dati ulteriori

Stampa
Relazione annuale finale Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale


anno 2014
Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale - Rapporto sull'attività di contrasto e recupero del 2014.


  link dettaglio



 anno 2012
Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale - Rapporto sull'attività di contrasto e recupero del 2012.

NEL 2012 MENO FURTI E SCAVI ILLECITI MA PIU' FALSI DI ARTE CONTEMPORANEA
Il 23 aprile 2013 presso la sede del Reparto Operativo CC TPC sito in Roma, Via Anicia 24, alla presenza del Prof. Lorenzo Ornaghi, Ministro per i Beni e le Attività Culturali, il Generale di Brigata Mariano Mossa ha presentato alla stampa l’attività operativa 2012 del Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale.
  link dettaglio



 anno 2011
Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale - Rapporto sull'attività di contrasto e recupero del 2011.

NEL 2011 RECUPERATI OLTRE 60 MILA OGGETTI
1042 persone deferite all'autorita' giudiziaria in stato di liberta' e 11 in stato di fermo o di arresto in flagranza; 535 perquisizioni effettuate; 25mila 964 beni antiquariali, archivistici e librari e 34mila 612 reperti archeologici recuperati; 5206 falsi e 42 beni paesaggistici sequestrati. Sono i risultati raggiunti nel 2011 dal Comando Tutela Patrimonio Culturale dei carabinieri e presentati questa mattina a Roma dal comandante del reparto, generale Pasquale Muggeo, insieme con il ministro dei Beni culturali, Lorenzo Ornaghi.
  link dettaglio



 anno 2010
Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale - Rapporto sull'attività di contrasto e recupero del 2010.

Alla fine del 2010, sono stati rimpatriati, da personale del Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale, alcune importanti opere appartenenti al patrimonio culturale italiano. I beni sono stati individuati, a seguito delle indagini abitualmente svolte in campo internazionale dal Reparto Operativo in collaborazione con la Sezione Elaborazione Dati, riscontrando i pezzi in vendita in aste internazionali con i files della Banca Dati Leonardo dei beni culturali illecitamente sottratti. Proprio grazie a consolidati rapporti di collaborazione, mantenuti e sviluppati nel corso degli anni con le autorità di Polizia estere, nello specifico con la London Metropolitan Police – arts & antiques unit, le opere sono state bloccate e riconsegnate, a fronte degli elementi forniti a riprova della illecita provenienza dall’Italia e la legittima appartenenza all’eredità culturale italiana.
  link dettaglio




 

Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale
Comandante: Gen. Mariano Ignazio MOSSA
Vice Comandante: Col. Luigi Cortellessa
Roma, Piazza Sant'Ignazio, 152
Tel. +39.6.6920301 fax +39.6.69203069
E-mail: tpc@carabinieri.it
Il Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale è stato istituito nel 1969, precedendo in tal modo di un anno la Convenzione Unesco di Parigi del 1970, con la quale si invitavano, tra l’altro, gli Stati Membri ad adottare le opportune misure per impedire l’acquisizione di beni illecitamente esportati e favorire il recupero di quelli trafugati, nonché a istituire uno specifico servizio a ciò finalizzato. Il Comando, inserito funzionalmente nell’ambito del Ministero per i Beni e le Attività Culturali quale Ufficio di diretta collaborazione del Ministro, svolge compiti concernenti la sicurezza e la salvaguardia del patrimonio culturale nazionale attraverso la prevenzione e la repressione delle violazioni alla legislazione di tutela dei beni culturali e paesaggistici. Il particolare settore di tutela è un comparto di specialità che è stato affidato in via prioritaria all’Arma con Decreto del Ministero dell’Interno del 12 febbraio 1992, successivamente ribadito con Decreto del 28 aprile 2006 del medesimo Ministero, che, nel confermare il ruolo di preminenza dell’Arma nello specifico settore, ha attribuito al Comando CC TPC la funzione di polo di gravitazione informativa e di analisi a favore di tutte le Forze di Polizia. Il Comando è composto da militari in possesso di qualificata preparazione, acquisita con la frequenza di specifici corsi in materia di “Tutela del Patrimonio Culturale”, organizzati d’intesa dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali. L’attuale articolazione del Comando Carabinieri TPC prevede a livello centrale un Ufficio Comando, quale organo di supporto decisionale del Comandante nell’azione di comando, controllo e coordinamento delle attività di istituto in Patria ed all’estero, un Reparto Operativo con una competenza territoriale areale, nonché di coordinamento operativo sull’intero territorio nazionale per le indagini di più ampio spessore (a sua volta suddiviso in tre sezioni Antiquariato, Archeologia, Falsificazione e Arte Contemporanea) e, a livello periferico, 12 nuclei, con competenza regionale o interregionale, ubicati a Bari, Bologna, Cosenza, Firenze, Genova, Monza, Napoli, Palermo, Sassari, Torino, Venezia ed Ancona, ed una Sezione a Siracusa, alle dipendenze del Nucleo TPC di Palermo.
  elenco delle sedi territoriali






RICORSI


Notifica per pubblici proclami - Sezione Lavoro, nel procedimento R.G. n. 1047/2017 riguardante il Giudizio pendente tra la Sig.ra SABATINO CATERINA c/ MiBACT.

Notifica per pubblici proclami - Tribunale di Roma - Sezione Lavoro, nel procedimento R.G. n. 31330/2017 riguardante il Giudizio pendente tra la Sig.ra Pignotti A. c/ MiBACT


Notifica per pubblici proclami - Esecuzione Ordinanza TAR LAZIO, Sez. II quater, n. 2728 del 9 maggio 2018 - Ricorso CORRIAS Francesca c/MiBACT (alcuni documenti sono firmati digitalmente, per visualizzarli comprensivi di firma è necessario salvarli in locale)


Notificazione per Pubblici Proclami - Esecuzione Ordinanza TAR LAZIO, Sez. II quater, nr. 4183 del 16 aprile 2018_ Ricorso PARODI Alberto c/ MIbact


Notificazione per Pubblici Proclami - Dott. RICCI Saverio c/MiBACT - Esecuzione dell'Ordinanza TAR LAZIO Sezione I bis nr. 5897 del 25 maggio 2018 Ricorso R.G. 5216/2017 .(alcuni documenti sono firmati digitalmente, per visualizzarli comprensivi di firma è necessario salvarli in locale)



Notificazione per Pubblici Proclami - MADDALENA Leonardo c/MiBACT - Esecuzione dell'Ordinanza TAR LAZIO Sezione II Quater nr. 2753 del 09 maggio 2018 Ricorso R.G. 3665/2018 .


Notificazione per Pubblici Proclami - STIGNANI Alberto c/MiBACT - Esecuzione dell'Ordinanza TAR LAZIO Sezione II Quater nr. 2588 del 30 aprile 2018 Ricorso R.G. 3512/2018 .



Notificazione per Pubblici Proclami - Integrazione del contraddittorio TAR LAZIO, Sezione II Quater -  Ricorso R.G. 5573/2017 Dott. Riccardo Di Giovannandrea in esecuzione dell' Ordinanza n. 1935 del 28.03.2018.



Esecuzione Ordinanza
TAR LAZIO n. 01588/2018, Sezione II quater, del 16/03/18 - Beltrametti Giulia - Ricorso TAR Lazio 10019/17
(tutti i documenti sono firmati digitalmente, per visualizzarli comprensivi di firma è necessario salvarli in locale)

Notifica per Pubblici Proclami - Esecuzione Ordinanza TAR LAZIO, Sezione II quater, nr. 1587 del 16 marzo 2018 - Ricorso SINIBALDI c/ Mibact


Esecuzione Ordinanza TAR LAZIO nr. 1588 del 16 marzo 2018 - Ricorso Beltrametti c/ Mibact


Ricorso avanti al Tribunale di Matera RG 250/2016 pross. Ud. 14.12.2017 - Trasmissione PEC Avv. VERTONE Antonio Vito 15.06.2017


Ricorso TAR  LAZIO RG 11156/2016 per annullamento D.D. E.R. n. 77 del 21/07/2016 - Qualifica professionale restauratori - Avv. Tiziana Cruscumagna


Ricorso TAR  LAZIO RG 9620/2016 per annullamento D.D. E.R. n. 77 del 21/07/2016 - Qualifica professionale restauratori - Avv. Andrea Gironi


Ricorso TAR  LAZIO RG 9200/2016 per annullamento D.D. E.R. n. 77 del 21/07/2016 - Qualifica professionale restauratori - Avv. Pietro Celli


Appello al consiglio di stato, sezione VI; n. 4393/2017 per l'annullamento: a) della procedura di mobilità volontaria indetta il 20 Ottobre 2014 per l'inquadramento totale di 165 unità; b) del provvedimento del 30 Ottobre 2015, che ha messo a bando ulteriori 227 posti per personale comandato; c) dei bandi del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo pdel 24 maggio 2016 er l’assunzione a tempo indeterminato presso il Mibact di 500 funzionari.

Integrazione contraddittorio cds 2017
201703303_15 ordinanza cds
Gazzetta Ufficiale n. 36 del 24 marzo 2016
Ordinanza Mibact - ricorso contro i comandati


Calia Rosaria c/Mibact : Ricorso avanti il Tribunale di Matera RG 450/2015
 
- Avviso di notificazione ai controinteressati datata 30.04.2016
 - Ricorso ex art. 414 cpc del 3.04.2015, e pedissequo decreto di fissazione di udienza
 - Comparsa di costituzione e risposta dell'Avvocatura Distrettuale dello Stato di Potenza del 17.02.2016
 - Verbale di udienza del 10.03.20 16 del Giudice del Lavoro Dott. PRIMICERI di integrazione del contraddittorio.
 
- Decreto del tribunale di Matera del 10/04/2015 di fissazione udienza di discussione e relativa notifica


Ministero pei i beni e le attività culturali - Via del Collegio Romano, 27 00186 Roma
Numero Verde: 800 99 11 99    URP: (+39) 066723.5338 .5339 .5340 .5283    Centralino MiBACT: (+39) 06.6723.1     scrivi al MiBAC

Valida questa pagina con gli strumenti del W3C © 2018 Ministero per i beni e le attività culturali - Ultimo aggiornamento 11-07-2018 11:36:02 | Rif: 127576


Id Asset: 127576 Generata il: Wed Jul 11 11:36:21 CEST 2018 Tempo di esecuzione: 75 Categoria: Dati ulteriori (1996)