Particolare stilizzato della cupola del Pantheon, Roma

Servizi al pubblico nei luoghi della cultura

Stampa

Servizi al pubblico
In aggiunta all’organizzazione di mostre, manifestazioni culturali e iniziative promozionali, per rispondere alle esigenze di valorizzazione del patrimonio e promozione culturale, ogni museo è tenuto a offrire al pubblico i seguenti servizi:

  • Accesso, accoglienza e info Point
  • Biglietteria in loco e online
  • Visite guidate e assistenza didattica
  • Consultazione materiali d’archivio e fruizione attività scientifiche
  • Servizio editoriale
  • Bookshop e vendita in e-commerce
  • Caffetteria e ristorazione

Come previsto dall’art. 115 del Codice dei Beni Culturali, i cosiddetti servizi aggiuntivi possono essere gestiti in forma diretta o indiretta attraverso l’affidamento ai privati.
L’appalto di servizi culturali non trasferisce l’intera attività di gestione del bene, ma soltanto l’esercizio di alcune attività accessorie. Con la concessione di pubblico servizio culturale, invece, l’Amministrazione trasferisce al concessionario compiti di valorizzazione e di gestione del bene culturale.
Tra il 2009 e il 2010, il Ministero ha pubblicato e aggiornato le cosiddette Linee guida in materia di attivazione ed affidamento in concessione dei servizi al pubblico negli istituti della cultura italiani.
La Direzione generale Musei ha il compito di aggiornare tali linee guida alla luce dei cambiamenti normativi in atto, e di predisporre modelli di bandi di gara e di convenzioni-tipo per l’affidamento in concessione a terzi dei servizi al pubblico. Per la valorizzazione integrata territoriale dei beni culturali, la Direzione attraverso i Poli cura inoltre la definizione di accordi con altri enti pubblici e privati per la gestione di servizi strumentali comuni a beneficio dei visitatori.


Carta della qualità dei servizi
La Carta della qualità dei servizi è l’atto con cui il museo si presenta al pubblico attraverso una sintetica descrizione della propria identità e missione, delle funzioni e delle attività che svolge; individua i servizi, le forme e i modi attraverso i quali gli utenti possono accedervi. Svolge pertanto la duplice funzione di carta di presentazione del museo e di carta dei diritti degli utenti.
La Carta è uno strumento di comunicazione e informazione che permette agli utenti di conoscere i servizi offerti e di verificare che gli impegni assunti siano rispettati, di esprimere le proprie valutazioni anche attraverso forme di reclamo.
Viene aggiornata periodicamente; attualmente è allo studio della Direzione generale un nuovo modello che sarà disponibile e compilabile online nel 2016.


Allestimenti museali
Istituito all’interno della Direzione Generale per le Antichità (DM 21 gennaio 1987), il Centro Progetti Museali ha il compito di svolgere attività di progettazione e ricerca nel settore museale, e di sostenere i musei nella progettazione e ristrutturazione di spazi espositivi, di apparati didattici e comunicativi.
Dal 2006, il Centro ha avviato un’indagine sugli allestimenti museali del settore archeologico con l’obiettivo di documentare le più innovative esperienze museografiche italiane e offrire ai professionisti dei musei un servizio di consultazione tecnico-informativo. I risultati sono consultabili alla pagina web www.allestimentimuseali.beniculturali.it.
Il sito presenta una rassegna di esempi di allestimenti museali archeologici innovativi in Italia. Con il termine “innovativo” ci si riferisce a quell’insieme di scelte espositive che sperimentano nuove vie per comunicare con il pubblico e agevolano il percorso di visita adottando soluzioni studiate per i diversi aspetti dell’accessibilità.
L’obiettivo è di costituire un punto di riferimento informativo per gli operatori del settore museale,  fornendo  una sintetica panoramica  di  realizzazioni che, sia per gli aspetti espositivi che didattici e comunicativi, offrono un buon livello di interazione con il pubblico e assicurano al contempo il massimo grado di accessibilità a tutti il livelli.



Documentazione:

Aggiornamenti e integrazioni - parte I
(documento in formato pdf, peso 432 Kb, data ultimo aggiornamento: 24 giugno 2010 )

Aggiornamenti e integrazioni - parte II
(documento in formato pdf, peso 908 Kb, data ultimo aggiornamento: 24 giugno 2010 )

Linee guida per il superamento delle barriere architettoniche nei luoghi di interesse culturale
(documento in formato pdf, peso 449 Kb, data ultimo aggiornamento: 21 luglio 2011 )

D.M. 10 maggio 2001 - Atto di indirizzo sui criteri tecnico- scientifici e sugli standard di funzionamento e sviluppo dei musei (Art. 150, comma 6, del D.Les. n. 112 del 1998) G.U. 19 ottobre 2001, n. 244, S.O.
(documento in formato pdf, peso 86 Kb, data ultimo aggiornamento: 15 luglio 2011 )

Circolare n.49 del 23 marzo 2009
(documento in formato pdf, peso 44 Kb, data ultimo aggiornamento: 21 luglio 2011 )

Allegato 1 alla Circolare n.49 del 23 marzo 2009
(documento in formato pdf, peso 2086 Kb, data ultimo aggiornamento: 21 luglio 2011 )


Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo - Via del Collegio Romano, 27 00186 Roma
Numero Verde: 800 99 11 99    URP: (+39) 066723.5338 .5339 .5340 .5283    Centralino MiBACT: (+39) 06.6723.1     scrivi al MiBAC

Valida questa pagina con gli strumenti del W3C © 2017 Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo - Ultimo aggiornamento 30-05-2017 10:15:29 | Rif: 199


Id Asset: 199 Generata il: Mon Aug 21 18:05:20 CEST 2017 Tempo di esecuzione: 26 Categoria: Servizi (90)