Particolare stilizzato della cupola del Pantheon, Roma

Newsletter Settimanale
Anno VIII N. 164 del 27/03/2014 a cura di Renzo De Simone
Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo
Via del Collegio Romano, 27 - 00186 ROMA
Tel 06 6723.2341 06 6723.2261 06 6723.2262
Stampa
Logo Newsletter

banner I GLADIATORI A VILLA GIULIA

Roma, Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia - il 28 marzo 2014
Venerdì 28 marzo presso il Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia ultimo appuntamento del programma “Il museo archeologico crocevia di esperienze”, ideato nell’ambito dei Progetti di Miglioramento dei Servizi Culturali per l’incremento dell’offerta al pubblico ......  continua a leggere »

L’ASPROMONTE TRA STORIA E LETTERATURA L’ASPROMONTE TRA STORIA E LETTERATURA

Reggio di Calabria, ARCHIVIO DI STATO DI REGGIO CALABRIA - il 28 marzo 2014
Il 28 marzo alle ore 17,00 nella Sala delle Conferenze dell'Archivio di Stato di Reggio Calabria si svolgerà il convegno L’Aspromonte tra Storia e Letteratura. L'Aspromonte è un luogo di Storia, che ha creato e potrà creare Storia anche per l'Europa: questo, sotto vari ......  continua a leggere »

banner @MarcoPolo_Pinocchio, Lettura collettiva multilingue

Roma, Biblioteca Nazionale Centrale di Roma - il 28 marzo 2014
"Montatemi a cavalluccio sulle spalle e abbracciatemi forte forte. Al resto ci penso io". In questa riga è racchiuso un passaggio-chiave della crescita del burattino di legno che si trasforma in un bambino vero: Le avventure di Pinocchio infatti è una grande favola sulla ......  continua a leggere »

banner Leggende tra due mari: Spina e Olbia Pontica

Ferrara, Museo Archeologico Nazionale di Ferrara - il 28 marzo 2014
In occasione della XXI Edizione del Salone dell'arte del restauro e della conservazione dei beni culturali e ambientali che si tiene al Quartiere fieristico di Ferrara dal 26 al 29 marzo 2014, il Museo Archeologico Nazionale offre alla città e ai partecipanti dell'evento fieristico una ......  continua a leggere »

ROLLI DAYS  STRADE E PALAZZI DA VIVERE ROLLI DAYS STRADE E PALAZZI DA VIVERE

Sabato 29 e domenica 30 marzo 2014, la Galleria Nazionale di Palazzo Spinola, partecipa alla manifestazione Rollidays, Strade e palazzi da vivere, dedicata quest’anno ai protagonisti delle prestigiose dimore, offrendo la possibilità al pubblico di visitare gratuitamente una delle ......  continua a leggere »

ALBERTO BIASI A SAN VITALE. LA LUCE E GLI AMBIENTI DELLA STORIA ALBERTO BIASI A SAN VITALE. LA LUCE E GLI AMBIENTI DELLA STORIA

Ravenna, Ravenna, Museo Nazionale - dal 29 marzo 2014 al 29 settembre 2014

La mostra è stata prorogata fino al 28 settembre 2014

Il Museo Nazionale di Ravenna ospita la mostra dal titolo "Alberto Biasi a San Vitale. La luce e gli ambienti della storia", una grande retrospettiva dedicata al Maestro dell'Arte Cinetica e Programmata nella spettacolare cornice classica del complesso benedettino della basilica ravennate. 
La Soprintendente per i Beni Architettonici e Paesaggistici per le province di Ravenna, Ferrara, Forlì-Cesena e Rimini, Antonella Ranaldi, invita all'inaugurazione dell'evento il 29 marzo alle ore 17. La mostra, a cura di Giovanni Granzotto e Antonella Ranaldi sarà aperta al pubblico fino al mese di settembre 2014.
In contemporanea, il Mausoleo di Teodorico accoglie un nucleo di opere in acciaio cor-ten di Biasi, in un dialogo ideale fra arte contemporanea e storia, in luoghi che sono patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO. 
L'iniziativa è organizzata da Il Cigno GG Edizioni in collaborazione con lo Studio d'Arte G.R. e con il sostegno del Gruppo Euromobil.

L'esposizione ricostruisce il percorso creativo di Alberto Biasi, dagli esordi sul finire degli anni '50 alle più recenti sperimentazioni, attraverso circa sessanta opere, che costituiscono una vera e propria antologia della sua produzione artistica. Lamelle e sovrapposizioni di piani in grado di simulare il movimento, giochi di luce, illusioni ottiche tridimensionali, composizioni interattive, animano gli spazi monumentali in un gioco di rimandi fra tradizione classica e sperimentazione. Si inizia con le Trame, prime sovrapposizioni di carte forate, si prosegue con le Torsioni ed i Rilievi Ottico-Dinamici, per approdare ai Politipi. Vi è un'ampia sezione dedicata agli Assemblaggi e alle opere dell'ultimo periodo. I curatori hanno anche previsto una ricostruzione ad hoc, per gli spazi di Ravenna, di alcuni storici ambienti, fisicamente calpestabili, del maestro, come Eco-ombre e Light Prisms-tuffo nell'arcobaleno.

Alberto Biasi, fondatore nel 1959 del Gruppo N e motore trainante del collettivo fino al suo scioglimento, è una figura cardine dell'Arte Cinetica e Programmata a livello internazionale. Negli anni '60, partecipa alle iniziative di Azimuth, aderisce al movimento "Nuove tendenze", contribuisce alla fondazione del movimento "Arte Programmata" ed espone le sue opere in tutto il mondo, a partire dalla celebre mostra itinerante americana "The Responsive eye". Dopo le sperimentazioni del cinetismo, Alberto Biasi si dedica ad una ricerca solitaria ed elabora originali forme di linguaggio, giungendo alla produzione di innovativi e geniali cicli creativi. Le sue opere sono conservate nelle collezioni dei più grandi musei internazionali fra cui il MoMA di New York, la GNAM di Roma e l'Hermitage Museum di San Pietroburgo.

Ravenna, Museo Nazionale | Esposizione temporanea
dal 29 marzo al 14 settembre 2014
via San Vitale, 17

Inaugurazione
sabato 29 marzo 2014, ore 17
Museo Nazionale di Ravenna
via San Vitale, 17 

Giorni e orari
dal martedì alla domenica 8.30 - 19.30
chiusura biglietteria 19.00
lunedì chiuso

Ingresso
La mostra è in promozione abbinata all'ingresso ai monumenti e musei della Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici di Ravenna (Museo Nazionale di Ravenna, Mausoleo di Teodorico, Basilica di Sant'Apollinare in Classe).

Catalogo
Il Cigno GG Edizioni
...  continua a leggere »

Il mosasauro di Novafeltria, il più grande rettile fossile mai trovato in Italia Il mosasauro di Novafeltria, il più grande rettile fossile mai trovato in Italia

È il più grande rettile fossile mai trovato in Italia e ora, grazie a un accordo tra Soprintendenza per i beni Archeologici dell'Emilia-Romagna e Alma Mater Studiorum, sarà esposto in via definitiva nel Museo Geologico Giovanni Capellini di Bologna. A due anni della scoperta ......  continua a leggere »

Inaugurazione dell’Area archeologica di Ponte Scutonico lungo il percorso naturalistico della Via Valeria antica e della nuova esposizione archeologica nel Palazzo Brancaccio Inaugurazione dell’Area archeologica di Ponte Scutonico lungo il percorso naturalistico della Via Valeria antica e della nuova esposizione archeologica nel Palazzo Brancaccio

Roviano, Ponte Scutonico e Palazzo Brancaccio - il 29 marzo 2014
Il Ponte Scutonico sorge al XXXVI miglio della via Tiburtina-Valeria in Comune di Roviano, nella media valle dell’Aniene, incastonato in uno splendido paesaggio naturale. Si compone di un’unica grande arcata a tutto sesto in blocchi di calcare, compresa fra due lunghe spalle in muratura ......  continua a leggere »

___ SABATO 29 E DOMENICA 30 MARZO WEEKEND DENTRO LA MUSICA

In occasione dell’ultimo giorno di apertura della mostra Achille Compagnoni. Oltre il K2, la Sezione CAI di Milano in collaborazione con il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia e l’Associazione Achille Compagnoni Onlus presentano il concerto dei cori alpini del CAI di Milano ......  continua a leggere »

banner UN'APP-GUIDE PER IL MUSEO NAZIONALE ETRUSCO DI CHIUSI
Il Museo in uno smartphone

Chiusi, Museo Nazionale Etrusco di Chiusi - il 29 marzo 2014
Tutti i segreti in un’app. La Soprintendenza per i Beni Archeologici della Toscana presenta l’app-guide del Museo Nazionale Etrusco di Chiusi La prima dedicata ad un museo statale pubblicata dal MiBACT Itinerari guidati o a visita libera a scelta fra dieci temi e circa 90 oggetti, ......  continua a leggere »

Restauro e risanamento conservativo del Torrione Sforzesco di Bubano Restauro e risanamento conservativo del Torrione Sforzesco di Bubano

Mordano, Torrione Sforzesco - il 29 marzo 2014
Oggetto di un accurato lavoro di restauro, viene aperto al pubblico (alle ore 16) il pregevole Torrione Sforzesco di Bubano, edificio risalente al XV secolo, epoca della Signoria di Caterina Riario Sforza. Nelle sue stanze sarà presto allestito un centro didattico museale dedicato alla ......  continua a leggere »

Sotto gli auspici dell’archeologia. Raffaele Pettazzoni: testi, documenti, reperti Sotto gli auspici dell’archeologia. Raffaele Pettazzoni: testi, documenti, reperti

San Giovanni in Persiceto, Palazzo Comunale, Galleria antistante la Sala Consiliare - dal 29 marzo 2014 al 31 agosto 2014

Universalmente noto come uno dei padri fondatori della Storia delle Religioni, Raffaele Pettazzoni (San Giovanni a Persiceto, 3 febbraio 1883 - Roma, 8 dicembre 1959) poteva anche vantare un brillante passato da archeologo.
A questo aspetto meno conosciuto della sua biografia intellettuale, il Comune di San Giovanni in Persiceto, la Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia Romagna e il Museo Archeologico Ambientale di San Giovanni in Persiceto dedicano l'esposizione "Sotto gli auspici dell’archeologia". Raffaele Pettazzoni: testi, documenti, reperti, allestita nel Palazzo Comunale.
La mostra, corredata da testi, documenti originali e reperti archeologici, traccia un ritratto di Raffaele Pettazzoni archeologo approfondendo la sua attività sia negli anni 'romani' (1909-1914) in cui ha ricoperto il ruolo di ispettore presso il Museo Preistorico ed Etnografico, sia nel periodo 1914-1924 durante il quale ha operato, sempre come ispettore, per la Soprintendenza ai musei e scavi di antichità dell’Emilia-Romagna, presso il Museo Civico di Bologna.
L’esposizione vuole far conoscere e apprezzare il lato meno noto del Pettazzoni archeologo, ricostruendo le tappe accademiche e sul campo della sua formazione e i vivaci scambi culturali tenuti con i più illustri esponenti del mondo archeologico, prima di andare a occupare la prima cattedra in Italia di Storia delle Religioni, istituita all’Università di Roma “La Sapienza” nel 1923. 
La mostra illustra (anche con materiale inedito) il percorso formativo di Pettazzoni, la sua attività di archeologo sul campo (documentata in Emilia-Romagna da interventi e sopralluoghi a Bazzano, Rimini, Massafiscaglia, Reggio Emilia, Sarsina e a Comacchio, dove fu tra i primi ad assistere alla scoperta dei resti della necropoli di Spina, all’epoca appena riemersi) e la sua rete di rapporti con il mondo dell’antichità, testimoniata fino alla sua morte dalla fitta corrispondenza con i principali archeologi italiani. Rende anche evidente come Pettazzoni praticasse in modo interdisciplinare la propria attività, facendo di lui uno dei pochi in Italia in grado di intrattenere rapporti paritari con il mondo storico religioso, antropologico e antichistico.
Alla parte documentaria costituita da lettere, libri e manoscritti provenienti sia dal Fondo Pettazzoni che dalla Biblioteca dell'Archiginnasio e dal Museo Civico Archeologico di Bologna, si affianca una sezione archeologica che  testimonia da un lato l’apporto della documentazione archeologica all’indagine storico religiosa, dall’altro l’attività “sul campo” del Pettazzoni ispettore archeologo. 
Ai reperti provenienti dai Musei Archeologici Nazionali di Ferrara, Parma e Sarsina, e dai depositi della Soprintendenza di Bologna e Ravenna, è stata aggiunta la copia in gesso della statua di Attis, reperto rinvenuto a Sarsina nel 1923 con altre sculture di divinità orientali, della cui scoperta Pettazzoni fu protagonista e testimone. 

Visto il buon successo di pubblico, la mostra è stata prorogata fino al 31 agosto 2014


La mostra è promossa da Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia-Romagna e Comune di San Giovanni in Persiceto in collaborazione con il Museo Archeologico Ambientale di San Giovanni in Persiceto. 
I curatori scientifici sono Valentino Nizzo e Tiziano Trocchi, archeologi della Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia-Romagna, e il Prof. Mario Gandini. 
Il coordinamento della mostra è di Silvia Marvelli (Museo Archeologico Ambientale), Marco Marchesini, Valentino Nizzo e Tiziano Trocchi (Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia-Romagna), Gloria Serrazanetti e Patrizia Veronesi (Comune di San Giovanni in Persiceto) 
L'allestimento è curato da Fabio Lambertini, Museo Archeologico Ambientale, e Patrizia Veronesi, Comune di San Giovanni in Persiceto.

...  continua a leggere »

banner Concerto dell' Ensemble Mixis Musica Etica

Cagliari, Biblioteca Universitaria di Cagliari - il 30 marzo 2014
Nell’ambito della Settimana Nazionale della Prevenzione Oncologica si terrà un concerto di musica classica a cura dell’Ensemble Mixis musica etica con musiche di Bach e Mozart....  continua a leggere »

banner Mostra: Sorprese e inediti: Byron e Constance Fenimore Woolson alla Biblioteca Nazionale Marciana. La donazione Clare Rathbone Benedict

Venezia, Sale Monumentali della Biblioteca Nazionale Marciana - dal 30 marzo 2014 al 01 maggio 2014
La Biblioteca Nazionale Marciana, in collaborazione con la Società Dante Alighieri, attraverso la mostra “Sorprese e inediti: Byron e Constance Fenimore Woolson alla Biblioteca Nazionale Marciana. La donazione Clare Rathbone Benedict” intende offrire alla città e agli ......  continua a leggere »

PADIGLIONE ITALIA <br>Conferenza stampa di presentazione del Padiglione Italia alla 14. Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia PADIGLIONE ITALIA
Conferenza stampa di presentazione del Padiglione Italia alla 14. Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia

Roma, MiBACT, Sala della Crociera - il 31 marzo 2014
Il progetto sarà illustrato dal Curatore del Padiglione Italia, Cino Zucchi Interverrà il Presidente della Biennale di Venezia, Paolo Baratta Sarà presente il Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini ...  continua a leggere »

banner Mostra " L’arte interpreta l’autismo"

Torino, Biblioteca Nazionale Universitaria di Torino - dal 31 marzo 2014 al 05 aprile 2014
Lunedì 31 marzo 2014, alle ore 11,30, si inaugura presso la Biblioteca Nazionale Universitaria di Torino, in piazza Carlo Alberto 3, la mostra « L’arte interpreta l’autismo », curata dalla dott.ssa Maria Emilia Seira Ozino, con la presentazione di Arianna Porzi, ......  continua a leggere »

banner La Grande Guerra, 1914-1918 : un viaggio nella storia. Itinerario per non dimenticare

Cosenza, Biblioteca “Santa Maria della Catena” PP. Passionisti - dal 31 marzo 2014 al 04 aprile 2014
Mostra bibliografica :“La Grande Guerra, 1914-1918 : un viaggio nella storia. Itinerario per non dimenticare”, organizzata dalla Biblioteca Nazionale di Cosenza presso la Biblioteca "Santa Maria della Catena" PP. Passionisti di Laurignano. ...  continua a leggere »

Impressionisti Danesi in Abruzzo IMPRESSIONISTI DANESI IN ABRUZZO

Roma, Museo Hendrik Christian Andersen - dal 01 aprile 2014 al 02 giugno 2014
A partire dal 1 aprile il Museo Hendrik Christian Andersen ospiterà la mostra Impressionisti Danesi in Abruzzo. A più di un secolo dall'Esposizione Internazionale del 1911 presso la Galleria Nazionale d'Arte Moderna di Roma a valle Giulia, in cui la Danimarca era presente con circa ......  continua a leggere »

Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo - Via del Collegio Romano, 27 00186 Roma
Numero Verde: 800 99 11 99    URP: (+39) 066723.5338 .5339 .5340 .5283    Centralino MiBACT: (+39) 06.6723.1     scrivi al MiBAC

Valida questa pagina con gli strumenti del W3C © 2017 Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo - Ultimo aggiornamento 27-03-2014 15:21:13 | Rif: 127574


Id Asset: 127574 Generata il: Mon Aug 21 20:02:27 CEST 2017 Tempo di esecuzione: 4318 Categoria: 2014 (1955)