Particolare stilizzato della cupola del Pantheon, Roma

SPOT 5 X 1000 ALLA CULTURA, LA NOVITA' DEL 2012

Stampa
Il comma 46 dell’art. 23 della legge 15 luglio 2011 n. 111 ha operato un ampliamento delle finalità della destinazione del 5 per mille dell’imposta sui redditi delle persone fisiche, inserendo, tra le scelte che il contribuente può compiere, anche il finanziamento delle attività di tutela, promozione e valorizzazione dei beni culturali e paesaggistici.
Nella dichiarazione dei redditi del 2012 è stato inserito un sesto, apposito riquadro, in modo da consentire ai contribuenti, che intendano compiere questa scelta, di destinare il beneficio del 5 per mille al sostegno delle attività di tutela, promozione e valorizzazione dei beni culturali e paesaggistici.
La scelta, da parte del contribuente, di tale destinazione della quota del 5 per mille dell’imposta sui redditi, può essere effettuata mediante la semplice sottoscrizione (firma) e senza la necessità di ulteriori specificazioni (in ordine al codice fiscale del contribuente o alla denominazione del Ministero), e ciò al fine di facilitare al massimo la compilazione.

La campagna di comunicazione
Così come esiste una salute di natura ‘fisica’ che è necessario preservare attraverso la cura del corpo, esiste una salute di natura ‘spirituale’, un benessere dell’anima legato anche alla possibilità di fruire pienamente delle bellezze dell’impareggiabile patrimonio culturale e paesaggistico nazionale. Tale patrimonio è un bene genuinamente ‘nostro’: ci appartiene e spetta a ciascuno di noi mantenerlo in buono stato. Il restauro è premessa irrinunciabile a un’altrettanto importante attività per il nostro Paese, ovvero la valorizzazione e la promozione di un capitale unico al mondo; una risorsa strategica per l’Italia di oggi e di domani.
Ogni singolo cittadino, con la sua firma, può dunque contribuire direttamente a questa preziosa azione a favore del patrimonio culturale e paesaggistico.


Passione per l’Autentico
Premesso che il restauro del patrimonio è l’unico strumento attraverso il quale si può garantire la salvaguardia del patrimonio per le future generazioni e visto il messaggio della campagna, incentrato sulla partecipazione attiva del singolo cittadino alla custodia del patrimonio culturale, ci sembra utile mettere a disposizione degli utenti un approfondimento didattico scientifico sull’argomento restauro.
Il filmato, girato dalla Mizar con la regia di Andrea Molaioli e testo fornito dall’Istituto Superiore per la Conservazione ed il Restauro, illustra l’argomento in modo chiaro ed esaustivo, con un tono informativo e semplice, e mette in evidenza le necessità di conservazione e tutela del nostro variegato patrimonio.
Il video, inedito, è qui presentato in due lingue, italiano e inglese.


Altri articoli

5 x 1000: APERTA LA PRIMA FASE DELLA PROCEDURA PER L'ISCRIZIONE NELLE LISTE
DPCM 30 maggio 2012 “Determinazione delle modalità di richiesta di inserimento nelle liste dei soggetti ammessi al riparto della quota del cinque per mille dell’imposta sul reddito delle persone fisiche destinata, in base alla scelta del contribuente, alla finalità del ... ... continua a leggere »






Audiovisivi:

SPOT 5x1000_screenshot
Spot istituzionale per la campagna di promozione


Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo - Via del Collegio Romano, 27 00186 Roma
Numero Verde: 800 99 11 99    URP: (+39) 066723.5338 .5339 .5340 .5283    Centralino MiBACT: (+39) 06.6723.1     scrivi al MiBAC

Valida questa pagina con gli strumenti del W3C © 2017 Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo - Ultimo aggiornamento 24-11-2015 13:18:54 | Rif: 112056


Id Asset: 112056 Generata il: Wed Aug 23 17:50:45 CEST 2017 Tempo di esecuzione: 67 Categoria: Campagne di Comunicazione (116)