Particolare stilizzato della cupola del Pantheon, Roma


Il MiBAC al Lu.Be.C. Digital Technology 21-22 ottobre 2010

Stampa
“Innovazione e Tecnologia: le nuove frontiere del MiBAC”

Il MiBAC partecipa Lu.Be.C. Digital Technology con lo slogan “Innovazione e Tecnologia: le nuove frontiere del MiBAC” presentando una selezione di progetti recentemente realizzati, che con l’utilizzo di nuove tecnologie, contribuiscono ad una comunicazione più diffusa, diretta e coinvolgente, soprattutto verso i giovani, ai quali il MiBAC sta dedicando sempre più attenzione, attraverso canali a loro più vicini come i social network (facebook, twitter, youtube) o le applicazioni per smartphone con il progetto i-MiBAC ideato e realizzato da Artchivium srl. In particolare i-MiBAC (dopo i-MiBAC Top 40 e i-MiBAC Cinema) sarà presto estesa fino a farla diventare una piattaforma che eroghi tutti i servizi che ruotano intorno ai beni culturali. Questi servizi includeranno: mobile ticketing dei nostri Musei, mobile ticketing delle carte regionali, informazioni su tutti i siti del MiBAC, integrazioni con i nostri servizi aggiuntivi. L’intento è di creare un integratore di servizi dove il cittadino possa trovare le informazioni e i servizi legati ai beni culturali.

Di particolare rilievo è poi l’intesa con Google, con cui il MiBAC, dallo scorso anno, ha fatto partire una collaborazione che riguarda, da un lato la digitalizzazione di circa un milione di volumi precedenti il 1870, liberi quindi dal diritto d’autore e provenienti dalle Biblioteche nazionali di Roma e Firenze, attraverso Google Books, con la possibilità di consultarli on line, gratuitamente da ogni parte del mondo. Dall’altro riguarda la mappatura dei più importanti siti archeologici e musei statali attraverso il servizio Street View, che permette di passeggiare virtualmente dentro i nostri monumenti ed aree archeologiche. Prima in assoluto è stata Pompei, seguita dal Colosseo. I Fori Imperiali e via via tutte le principali aree archeologiche nel Lazio, in Campania e a seguire in tutta Italia.
Un altro progetto che il MiBAC sta portando avanti, è il progetto di realtà aumentata con Layar, il primo software per la realtà aumentata che permette una personalizzazione in base al servizio che si vuole erogare. Il primo progetto riguarderà l’aerea archeologica di Roma con la ricostruzione di Roma antica e di tutto il complesso del Foro romano visibile e sovrimposta alla realtà. Questo permetterà ad un utilizzatore di smartphone di rivedere ricostruita l’intera area archeologica nel suo antico splendore direttamente sullo schermo del proprio cellulare puntando l’obbiettivo sull’area interessata. Il primo monumento sarà il Colosseo, con quattro aree di sosta e relative guide e suoni del periodo storico. Il progetto sarà poi esteso a tutta la zona dell’area archeologica.

Nel corso di Lu.Be.C. il MiBAC ospita nello stand istituzionale una serie di nuovi strumenti e prodotti tecnologici tra cui Uffizi Touch, la prima soluzione al mondo che consente di ammirare tutte le opere della Galleria degli Uffizi, in modo naturale e coinvolgente, all'interno di un “quadro” digitale interattivo, a cura della Società Centrica di Firenze.
Vengono, inoltre, presentati, a cura della Infobyte di Roma, due video, di cui uno stereografico dedicato ai reperti archeologici subacquei dell’area di Crotone realizzato in collaborazione con la Soprintendenza per i Beni archeologici della Calabria; l’altro autostereografico dedicato a Filippo Tommaso Marinetti, ispirato al celebre ritratto dipinto da Enrico Prampolini.
A cura della Tecno Art, un progetto di valorizzazione, divulgazione, conoscenza, catalogazione e informatizzazione del patrimonio culturale attraverso l’acquisizione millimetrica e cromatica del bene. E’ stata sviluppata una piattaforma tridimensionale che, attraverso pochi e chiari comandi, permette a qualsiasi tipologia di utente e con supporti differenti (pc, tablet, smartphone) di muoversi, conoscere, interrogare, esplorare monumenti, musei e siti archeologici.
La ricostruzione in 3D della Tomba dei Rilievi di Cerveteri a cura della Soprintendenza per i beni archeologici dell’Etruria Meridionale, realizzata dalla Techvision sistemi multimediali, che prendendo come punto di partenza fotografie di riferimento, ha ricostruito le superfici 3D della struttura generale della tomba, nonché i dettagli dei decori che la rendono così particolare: migliaia di poligoni mostrano ogni aspetto dell’ ambiente.
Altro interessante progetto è la presentazione interattiva dei corali di San Marco, un prodotto informatico realizzato dalla Soprintendenza Speciale per il patrimonio storico artistico ed etnoantropologico e per il polo museale della città di Firenze, in particolare dalla Direzione del Museo di San Marco e dalla Sezione Didattica della Soprintendenza, in collaborazione con la Società Parallelo s.a.s. di Firenze relativo alla valorizzazione di un gruppo di codici miniati del Rinascimento, in particolare, si tratta del Graduale di San Domenico miniato dal Beato Angelico e di una serie di corali miniati da Zanobi Strozzi per il convento di San Marco su commissione di Cosimo dei Medici tra il 1448 e il 1454. Tramite touch-screen, il pubblico può esplorare ogni codice in tutte le sue miniature ingrandendo le immagini a proprio piacimento e collegandosi ad una serie di informazioni storiche e tecniche che si allargano ad un panorama più generale sulla tecnica della miniatura.

Infine, l’Istituto Nazionale per la Grafica sarà presente con il progetto pilota sullo sfogliamento e la “navigazione” sui disegni del Fondo Corsini che costituiscono il nucleo più prestigioso delle sue collezioni, provenienti dalla settecentesca raccolta del Cardinale Neri Maria Corsini.
Il progetto, realizzato dallo studio Spazio Visivo, consente di sfogliare online i volumi virtualmente ricostruiti con la possibilità di esaminare ciascun disegno nei minimi dettagli (con file ad alta risoluzione) e di conoscerne i dati tecnico scientifici e bibliografici.

L’Archivio di Stato di Lucca presenterà attraverso il proprio sito www.archiviodistatoinlucca.it le ultime novità che, nell’occasione, saranno rese accessibili e quindi liberamente consultabili sul sito stesso: un filmato realizzato sulla mostra “Dal filo al vestito: atmosfere e memorie di un secolo. La moda tra Risorgimento e boom economico” e l’inventario del Carteggio Bongi, un epistolario la cui consultabilità in rete potrà consentire una sensibile crescita conoscitiva di materiale documentario pertinente figure intellettuali di rilievo tra Ottocento e Novecento.

La Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici della Calabria presenta il restauro della Madonna dei Poveri di Seminara. Il restauro è stato preceduto da un’attenta campagna di indagini diagnostiche che ha fornito una banca dati di grande interesse e dettato le linee guida dell’intervento.

La Biblioteca Riccardiana presenta il progetto di catalogo “Legature on line”, che prevede la descrizione delle Legature (integre o restaurate, ma che rechino ancora qualche traccia della legatura antica) dei manoscritti databili della Biblioteca Riccardiana fino a tutto il secolo XVI, per un totale di circa 320 esemplari.

L’Archivio di Stato di Firenze presenta la banca-dati online relativa agli stemmi delle famiglie toscane, basata sui quasi 8000 fascicoli della raccolta messa insieme da Enrico Ceramelli Papiani e donata all’Archivio di Stato di Firenze nel 1975.


Alla manifestazione, ricca di appuntamenti, interverranno per il MiBAC giovedì 21 ottobre, durante la sessione plenaria (8.30 - 13.00) Antonia Pasqua Recchia, Direttore Generale per l’organizzazione, innovazione, bilancio e personale, con la relazione “Beni culturali ed economia: gli strumenti per crescere insieme”; Mario Resca, Direttore Generale per la valorizzazione del Patrimonio Culturale che parlerà de “L’accelerazione tecnologica nella valorizzazione dei beni culturali”.
Durante la sessione pomeridiana (14.30 - 18.00) interverranno Elena Francesca Ghedini, Consigliere del Ministero per i Beni e le Attività Culturali su “Linee guida per la costituzione e la gestione dei parchi archeologici: strumenti gestionali ed economici”; Maria Teresa Filieri, Direttore Musei Nazionali di Lucca, introdurrà e coordinerà il dibattito “Finanziamenti Europei e Turismo Culturale: il Romanico come opportunità di crescita per Toscana, Sardegna e Corsica”; Antonia Pasqua Recchia tratterà “Professionalità per la gestione dei beni culturali, formazione e competenze” ed infine, il Direttore Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Toscana, Maddalena Ragni affronterà la tematica “Accessibilità al patrimonio culturale: la formazione degli addetti ai lavori”.

Eventi correlati:
Beni culturali ed economia: gli strumenti per crescere insieme.
Presentazione del rapporto Unioncamere-MiBAC a cura di Antonia Pasqua Recchia, DG organizzazione, affari generali, innovazione, bilancio e personale MiBAC
Prima sessione plenaria 21 ottobre 2010 (8.30 – 13.00)
Lucca, Real Collegio di Lucca - Sala A al Piano Primo



Per approfondimenti:

www.lubec.it


Redattore: RENZO DE SIMONE

Informazioni Evento:


Data Inizio: 21 ottobre 2010
Data Fine: 22 ottobre 2010
Luogo: Lucca, Real Collegio
E-mail:


Documentazione:

programma
(documento in formato pdf, peso 167 Kb, data ultimo aggiornamento: 15 ottobre 2010)

Planimetria
(documento in formato pdf, peso 417 Kb, data ultimo aggiornamento: 09 dicembre 2010)




Link:

Link Galleria Fotografica
(link esterno al sito - www.fotoweb.beniculturali.it)




Dove:

 
Real Collegio
Città: Lucca
Indirizzo: Piazza del Real Collegio
Provincia: LU
Regione: Toscana


XML

   Il MiBAC al Lu.Be.C. Digital Technology 21-22 ottobre 2010

Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo - Via del Collegio Romano, 27 00186 Roma
Numero Verde: 800 99 11 99    URP: (+39) 066723.5338 .5339 .5340 .5283    Centralino MiBACT: (+39) 06.6723.1     scrivi al MiBAC

Valida questa pagina con gli strumenti del W3C © 2017 Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo - Ultimo aggiornamento 02-02-2012 09:47:31 | Rif: 80051


Id Asset: 80051 Generata il: Wed Aug 23 02:15:10 CEST 2017 Tempo di esecuzione: 86 Categoria: Eventi (661)
CmsInclude=93 Global=100