Particolare stilizzato della cupola del Pantheon, Roma


21 GIUGNO FESTA DELLA MUSICA
Concerti e iniziative in piazze, strade, musei, parchi archeologici, case circondariali, consolati, ambasciate e ospedali.

banner
banner
locandina
locandina
Stampa
Anteprima il 18 giugno a Mantova Capitale italiana della Cultura

Il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo con il contributo della SIAE e in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, il Ministero della Difesa, il Ministero della Giustizia, il Ministero della Salute, l’Anci, la Conferenza delle Regioni, promuove, insieme all’AIPFM, la Festa della Musica del 21 giugno. Coinvolti enti locali, associazioni del settore, realtà del territorio per permettere a solisti, cori, orchestre, gruppi e bande musicali, artisti italiani, stranieri e nuovi italiani di esibirsi in oltre cento città aderenti. Piazze, strade, musei, parchi archeologici, case circondariali, consolati, ambasciate e ospedali diventeranno il palcoscenico naturale per tutti i musicisti che decideranno di partecipare a questo evento europeo, di cui la Rai è Main Media Partner e Rai Radio3 Media Partner.

Ad aprire le iniziative la Capitale Italiana della Cultura per il 2016. Il 18 giugno a Mantova si terrà la prima ‘1000 giovani per la Festa della Musica’. Ragazze e ragazzi provenienti da ogni parte d’Italia, selezionati attraverso uno scouting di musica dal vivo realizzato a livello nazionale con i migliori giovani vincitori di festival e contest presenti nel Paesi, si esibiranno negli undici palchi sparsi per la città assieme a testimonial musicali e artisti di rilievo. Mantova inaugurerà così la prima edizione di un appuntamento destinato a diventare annuale: da quest’anno in poi la Festa si terrà di volta in volta nella città eletta Capitale Italiana della Cultura. Ogni anno la Città Capitale della Cultura in Italia, grazie al Mibact, organizzerà l’anteprima giovani della Festa della Musica.



Tra le iniziative già in programma si segnalano i concerti promossi da:

- Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca nei conservatori di Avellino, l’Aquila e Verona;
- Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale nelle ambasciate e nei consolati italiani di Nizza, Marsiglia, Zagabria, Santa Sede, Barcellona, Washington, Los Angeles, Montevideo, Pechino, Hong Kong, Bangkok, Vienna, Pechino, Principato di Monaco, Belo Orizonte, Dubrovnik, negli Istituti di Cultura di Parigi, Il Cairo e Beirut;
- Ministero della Giustizia nelle case circondariali di Mantova, San Severo,  Reggio Emilia, Parma, Forlì, Ravenna, Genova Pontedecimo, Chiavari, Imperia, Padova, Enna, Barcellona, Catania, Spoleto, Matera, Como, Rebibbia, Rebibbia Terza Casa  e, in collaborazione con “Musica Libera”, nell’Istituto Minorile di Caltanissetta, un programma che prevede un concerto d’eccezione il 20 giugno al Senato della Repubblica alla presenza del Presidente Pietro Grasso e del Presidente della Commissione Straordinaria per i Diritti Umani Luigi Manconi con l’esibizione del Coro Papageno della casa Circondariale Dozza di Bologna che per la prima volta si potrà esibire fuori dalle mura del carcere;
- Ministero della Difesa con le esibizioni delle bande militari di Esercito, Marina, Aeronautica e Carabinieri nelle caserme e nelle piazze di Roma, Napoli, Milano, Bari, Pisa, Palermo, Messina, Sassari, Caserta, Udine, Gorizia, Taranto e La Spezia;
- Ministero della Salute in collaborazione con la Onlus Officine Buone nei reparti pediatrici e in quelli oncologici del Policlinico Gemelli, dell’Istituto Nazionale Tumori di Milano, dell’Ospedale Civile Pugliese Ciaccio, dell’Ospedale Carlo Poma di Mantova;
- Ambasciata di Francia con la serata a Piazza Farnese a Roma con Carmen Consoli e il Duo Brigitte promosso nell’ambito di Francia In Scena;
- rete del sistema biblioteche di Roma Capitale.

Nel contesto del progetto Migrarti del Mibact ci saranno tra gli altri due appuntamenti: il primo a Roma all’interno di Percorsi Migranti con il concerto di Juru Hilaire e FKM, cantante di origine ruandese rifugiato politico in Italia dall’eta’ di due anni, e la Festa della Musica Etnica a Cagliari all’interno del progetto Human per Migrarti.

Il Mibact organizza infine diverse iniziative in alcuni dei più suggestivi luoghi della cultura statali, dove l’ingresso al museo includerà anche la possibilità di assistere a performance e concerti. I siti che finora hanno aderito sono: il Museo Nazionale d’Abruzzo appena inaugurato nella nuova sede, la Galleria nazionale d’arte moderna e contemporanea di Roma, il parco archeologico di Paestum, il Museo storico di Miramare, il Palazzo Reale di Genova, la Galleria Nazionale di Palazzo Spinola, il Museo degli strumenti musicali di Roma, il Castello di Camporano, il Monumento a Vittorio Emanuele II, il Palazzo Farnese a Caprarola, il Museo nazionale Archeologico di Palestrina, il Santuario della Fortuna Primigenia, la Chiesa di San Pietro a Tuscania, i parchi archeologici di Aquileia, Luni e Taranto, la Pinacoteca Nazionale di Cagliari, il Museo etnografico e archeologico Sanna di Sassari, la Certosa di San Martino, il Museo preistorico di Balzi, la Ca’ d’Oro di Venezia, la Galleria nazionale dell’Umbria, il Museo Nazionale del Paleolitico di Isernia, il Museo Sannitico di Campobasso, il Museo Archeologico dell’Agro Falisco e Forte San Gallo di Civita Castellana, Castel del Monte a Andria, il Museo Nazionale e il Parco Archeologico di Egnazia, il Castello Angioino di Copertino, la Galleria Nazionale della Puglia “Devanna” di Bitonto, il Castello Svevo di Gioia del Colle, il Museo Nazionale Jatta di Ruvo di Puglia, il Museo Nazionale Archeologico di Altamura.


Per saperne di più www.festadellamusica.beniculturali.it
Per aderire all’iniziativa di Mantova mantovainmusica@beniculturali.it
Per aderire alla festa della musica: festadellamusica2016@beniculturali.it



IL PORTALE
www.festadellamusica.beniculturali.it Il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo promuove il portale www.festadellamusica.beniculturali.it, realizzato in collaborazione con l’Associazione Italiana per la Promozione della Festa della Musica e con il sostegno di SIAE.
Il sito è in continuo aggiornamento: città e artisti possono infatti iscriversi all’iniziativa, utilizzando un form online, fino al 10 giugno, data in cui il cartellone con tutti gli eventi sarà definitivo.
La homepage riporta l’elenco di tutte le Regioni d’Italia, che a loro volta contengono i nomi delle singole città partecipanti, ognuna con il suo programma.
Sotto, due sezioni speciali: una è dedicata a tutti i luoghi della cultura del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo che aderiscono all’iniziativa, l’altra raccoglie gli eventi italiani che si terranno all’estero, presso Ambasciate, Consolati e Istituti Italiani di Cultura.
Ad oggi si sono iscritti 4687 artisti e 122 città.
 
www.festadellamusica.beniculturali.it
#festadellamusica2016
#ètuttaunaltramusica


LO SPOT
Lo spot della Festa della Musica 2016 è stato realizzato da Massimo Ottoni e prodotto dal Centro Sperimentale di Cinematografia. La voce è di Martina Carosso, la registrazione e il mix di Vito Martinelli. La musica è tratta dall’Ouverture de Il barbiere di Siviglia di Gioachino Rossini.

Il video, nelle sue declinazioni di suoni e colori, trasmette la gioia e il dinamismo legati alla Festa della Musica e all’inizio dell’estate. Tutto questo è comunicato con un unico piano sequenza che accompagna lo spettatore in alcuni dei luoghi più belli e rappresentativi d’Italia, uniti idealmente dalle diverse espressioni della musica all’aria aperta.

La resa grafica stilizzata dell’animazione e dei fondali richiama luoghi e situazioni con immediatezza in un’esplosione cromatica, creando un contrasto tra immagini bidimensionali montate in un ambiente tridimensionale, in cui lo spettatore è trascinato sul ritmo della musica.

L’Ouverture de Il barbiere di Siviglia è stata scelta in quanto brano italiano immediatamente riconoscibile e da cui sono stati tratti i più svariati arrangiamenti, che suggeriscono la continuità tra modernità e tradizione nell’espressione musicale e il modo in cui questa continuità può essere vissuta nelle città italiane.



Roma, 6 maggio 2016
Ufficio Stampa MiBACT


Redattore: RENZO DE SIMONE

Informazioni Evento:


Data Inizio: 21 giugno 2016
Data Fine: 21 giugno 2016
Prenotazione:Nessuna
Luogo: vari luoghi
Telefono: -
E-mail: festadellamusica2016@beniculturali.it


Documentazione:

Cartella Stampa
(documento in formato pdf, peso 156 Kb, data ultimo aggiornamento: 06 maggio 2016)



Articoli correlati

FRANCESCHINI: GRANDE SUCCESSO PER L’ANTEPRIMA DELLA FESTA DELLA MUSICA A MANTOVA
Attesa per il 21 giugno: oltre 8.000 artisti si esibiranno in 278 città per un totale di oltre 2.000 eventi

Grande successo per la prima edizione dell’anteprima della festa della Musica a Mantova, protagonisti oltre 1000 giovani musicisti emergenti, 11 palchi, un diluvio di musica nelle strade, ...

ANTEPRIMA DELLA FESTA DELLA MUSICA A MANTOVA, CAPITALE ITALIANA DELLA CULTURA
Una grande vetrina della migliore nuova musica italiana per raccontare la storia della musica del nostro paese

Al via sabato 18 giugno, la prima Festa dei 1000 Giovani per la Nuova Musica con l’anteprima della Festa della Musica a Mantova, Capitale Italiana della Cultura. La città aprirà ...




XML

   21 GIUGNO FESTA DELLA MUSICA
Concerti e iniziative in piazze, strade, musei, parchi archeologici, case circondariali, consolati, ambasciate e ospedali.

Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo - Via del Collegio Romano, 27 00186 Roma
Numero Verde: 800 99 11 99    URP: (+39) 066723.5338 .5339 .5340 .5283    Centralino MiBACT: (+39) 06.6723.1     scrivi al MiBAC

Valida questa pagina con gli strumenti del W3C © 2017 Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo - Ultimo aggiornamento 20-06-2016 10:06:17 | Rif: 161572


Id Asset: 161572 Generata il: Sat Sep 09 07:17:36 CEST 2017 Tempo di esecuzione: 132 Categoria: Eventi (661)
CmsInclude=142 Global=149