Particolare stilizzato della cupola del Pantheon, Roma


Galileo Chini, maestro decoratore

Galileo Chini, maestro decoratore
Galileo Chini, maestro decoratore
Stampa
Il 1° dicembre 2017 alle 17.00 il Polo Museale del Lazio, diretto da Edith Gabrielli, presenterà al Museo Boncompagni Ludovisi per le Arti Decorative, il Costume e la Moda dei secoli XIX e XX, diretto da Matilde Amaturo, la conferenza intitolata ''Galileo Chini, maestro decoratore''.  L’incontro è realizzato in collaborazione con il Touring Club Italiano presente al Museo Boncompagni grazie all’iniziativa "Aperti per Voi" ed è curato da Maria Rita Spinetti, volontaria Touring per il Patrimonio Culturale.

Galileo Chini (Firenze 1873 – 1956) appartiene a quella cerchia di artisti che, a cavallo tra il XIX e il XX secolo, s'impegnano nel "riscatto" delle arti applicate con una produzione poliedrica capace di cogliere le novità e gli stimoli estetici più disparati, ma restando volutamente estraneo agli estremismi e alle espressioni artistiche più rivoluzionarie. La sua fama è legata ancora oggi alla produzione di oggetti in ceramica straordinari per la qualità tecnica ed artistica: Chini fu il primo a testimoniare lo stile Liberty in un' Italia ancora impregnata di storicismo.
Molto apprezzate furono le sue decorazioni di edifici pubblici e privati ad affresco e ceramica, e grande successo ebbero gli allestimenti per alcune Biennali di Venezia, tanto che venne invitato dal re del Siam ad affrescare il Palazzo Reale a Bangkok. Questa esperienza segnerà tutta la successiva produzione artistica che, oltre ai quadri da cavalletto, comprese anche scenografie per il teatro e grafica illustrativa e pubblicitaria. Già negli anni Quaranta Chini non venne più invitato alle Esposizioni nazionali, perché la sua produzione non rientrava nelle linee artistiche prescelte per rappresentare la "modernità" italiana. Solo dagli anni Ottanta del secolo scorso è stata scoperta la complessa modernità della sua opera, alternativa a quella delle avanguardie storiche.

Maria Rita Spinetti è volontaria Touring per il Patrimonio Culturale a Roma. Ha conseguito il Diploma per i Beni Culturali della Chiesa presso l'Università Gregoriana di Roma e pubblicato articoli sull'iconografia cristiana. Da sempre affascinata dalla ceramica, ha seguito corsi sulla materia a Sèvres e visitato i laboratori della manifattura. In passato ha organizzato visite guidate a tema sulle collezioni di maioliche e porcellane dei Musei di Palazzo Venezia e di Palazzo Barberini. 



Redattore: VALENTINA FILAMINGO

Informazioni Evento:


Data Inizio: 01 dicembre 2017
Data Fine: 01 dicembre 2017
Costo del biglietto: gratuito
Prenotazione: Nessuna
Luogo: Roma, Museo Boncompagni Ludovisi per le arti decorative, il costume e la moda dei secoli XIX e XX
Orario: inizio conferenza h 17.00
Telefono: +39 06 42824074
E-mail: pm-laz.museoboncompagni@beniculturali.it
Sito web


Documentazione:

Galileo Chini, maestro decoratore Galileo Chini, maestro decoratore
(documento in formato pdf, peso 223 Kb, data ultimo aggiornamento: 16 novembre 2017)




Dove:

 
Museo Boncompagni Ludovisi per le arti decorative, il costume e la moda dei secoli XIX e XX
Proprietà: Ente MiBAC
Indirizzo: via Boncompagni, 18 00187 - Roma (RM)
Telefono: +39 06 42824074 Fax: +39 06 42824074
E-mail: pm-laz@beniculturali.it;mbac-pm-laz@mailcert.beniculturali.it
Sito web


XML

   Galileo Chini, maestro decoratore

Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo - Via del Collegio Romano, 27 00186 Roma
Numero Verde: 800 99 11 99    URP: (+39) 066723.5338 .5339 .5340 .5283    Centralino MiBACT: (+39) 06.6723.1     scrivi al MiBAC

Valida questa pagina con gli strumenti del W3C © 2017 Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo - Ultimo aggiornamento 16-11-2017 11:36:24 | Rif: 179880


Id Asset: 179880 Generata il: Fri Nov 17 21:22:23 CET 2017 Tempo di esecuzione: 119 Categoria: Eventi (661)
CmsInclude=135 Global=143