Particolare stilizzato della cupola del Pantheon, Roma


Secessioni Europee Monaco, Vienna, Praga, Roma L’onda della modernità

Meriggio d'Autunno
Meriggio d'Autunno
Stampa

Negli ultimi anni in Italia il tema delle Secessioni è stato indagato e presentato in rassegne prevalentemente dedicate al singolo episodio viennese e a quello romano.

“Secessione. Monaco Vienna Praga Roma. L’onda della modernità”, la mostra a cura di Francesco Parisi in programma a Rovigo, in Palazzo Roverella, dal 23 settembre ‘17 al 21 gennaio ’18, propone per la prima volta un panorama complessivo delle vicende storico-artistiche dei quattro principali centri in cui si svilupparono le Secessioni: Monaco, Vienna, Praga e Roma. Evidenziando differenze, affinità e tangenze dei diversi linguaggi espressivi nel primo vero scambio culturale europeo, basti pensare a Gustav Klimt e a Egon Schiele che esposero alle mostre della Secessione Romana o a Segantini che partecipò alle annuali mostre viennesi.

Nella rassegna vengono messi in evidenza gli esiti modernisti della secessione monacense, il trionfo del decorativismo della secessione viennese, il visionario espressionismo del gruppo Sursum praghese fino al crocevia romano e alla sua continua ricerca di una via altra e diversa.

L’esposizione promossa dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, si avvale della prestigiosa collaborazione delle principali istituzioni museali europee, dall’Albertina di Vienna alla Klimt Foundation, dal Museo Villa Stuck di Monaco alla Narodni Galerie di Praga e di altre importanti collezioni museali europee.

Scandita per sezioni tematiche dedicate alle singole città europee, la mostra si apre, cronologicamente, con la Secessione di Monaco.

Quando, nel 1892, apparve sulla scena, non presentava una fisionomia ben definita e specifica, ma presto avrebbe assunto quel taglio modernista che sarà definito Jugendstil, titolo derivato dalla rivista «Jugend» che ospitò le illustrazioni della giovane bohème monacense e non solo, arrivando ad includere nel corso degli anni anche artisti italiani. Al movimento aderirono Franz von Stuck, Anders Zorn, Max Klinger, Max Liebermann, Ludwig von Hofmann. Il focus dell’intera sezione della mostra dedicata alla Secessione di Monaco sarà incentrato principalmente su gruppi di opere prodotte tra il 1898 e il 1910.



Redattore: ANTONELLA CORONA

Informazioni Evento:


Data Inizio: 23 settembre 2017
Data Fine: 21 gennaio 2018
Costo del biglietto: 12,00 €; Riduzioni: 10,00 €; scuole: 2,00 € a studente
Prenotazione:Facoltativa
Luogo: Rovigo, Palazzo Roverella
Orario: Feriali: 9.00-19.00;sabato e festivi: 9.00-20.00
Telefono: +39 0425 460093
E-mail: info@palazzoroverella.com
Sito web



Immagini (cliccare per ingrandire)
Il  miracolo delle rose
Il miracolo delle rose
invito
invito


Dove:

 
Palazzo Roverella
Proprietà: Non disponibile
Indirizzo: Via Laurenti, 8/10 45100 - Rovigo (RO) Fax: 042527993
E-mail: concordi@concordi.it


XML

   Secessioni Europee Monaco, Vienna, Praga, Roma L’onda della modernità

Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo - Via del Collegio Romano, 27 00186 Roma
Numero Verde: 800 99 11 99    URP: (+39) 066723.5338 .5339 .5340 .5283    Centralino MiBACT: (+39) 06.6723.1     scrivi al MiBAC

Valida questa pagina con gli strumenti del W3C © 2017 Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo - Ultimo aggiornamento 16-10-2017 15:54:46 | Rif: 174845


Id Asset: 174845 Generata il: Mon Oct 16 20:24:49 CEST 2017 Tempo di esecuzione: 58 Categoria: Eventi (661)
CmsInclude=62 Global=69